Viaggiare Sicuri in Uzbekistan

Qui sotto potete trovare tutte le informazioni necessarie per VIAGGIARE SICURI IN UZBEKISTAN. Per migliaia di anni, questa regione è stata un crocevia di culture e una ricca storia. Qui è nata la Grande Via della Seta, si sono sviluppati lo Zoroastrismo, il Buddismo e l’Islam. Oasi di città nel mezzo del vasto deserto erano centri culturali e commerciali. Qui sono state conservate molte moschee e palazzi, che colpiscono non solo per le loro dimensioni e proporzioni, ma anche per il gusto e l’abilità degli architetti che li hanno costruiti.

Cucina generosa, vini eccellenti, cordialità e ospitalità: tutto sull’Uzbekistan: notizie, città, mappa, foto, tour.

viaggiare sicuri Uzbekistan informazione

Informazione utile per viaggiare sicuri in Uzbekistan

Perché viaggiare in Uzbekistan?

Un viaggio in Uzbekistan è un’ottima opzione per un budget limitato, poiché i tour all-inclusive con guida costeranno molto meno dei viaggi in Europa o nelle Americhe. Trasporti economici, cibo economico e una vasta gamma di hotel e ostelli semplici hanno aperto la strada a viaggiatori indipendenti e backpackers.

L’Uzbekistan è diventato più aperto al mondo: le regole di ingresso sono state semplificate negli ultimi anni. I cittadini di molti paesi possono facilmente ottenere un visto elettronico e alcuni possono entrare nel paese senza visto per un massimo di 30 giorni. All’arrivo in Uzbekistan, i turisti possono facilmente raggiungere i principali centri turistici collegati da ferrovie e voli, e nelle città sono lieti di offrirvi un’ampia scelta di hotel.

Documenti necessari per viaggiare sicuri in Uzbekistan

Per entrare in Uzbekistan è necessario il passaporto, con validità residua di non meno di tre mesi alla data di ingresso nel Paese.

Per eventuali variazioni alla normativa relativa alla validità residua richiesta del passaporto, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il Tour Operator in Uzbekistan.

Visto d’ingresso in Uzbekistan

Viaggiare in Uzbekistan ora è molto semplice! I cittadini di diversi paesi della CSI possono entrare senza visto per un massimo di 60 giorni. E i cittadini di quasi 80 paesi del mondo compresa Italia possono venire in Uzbekistan senza visto per un massimo di 30 giorni.

Allo stesso tempo, il Paese ha lanciato un sistema online per il rilascio dei visti turistici elettronici, che rende facile e veloce la pianificazione di un tour. Inoltre, per 30 paesi è disponibile l’ingresso di transito senza visto nel paese per un massimo di 5 giorni.

Sicurezza in Uzbekistan. E’ sicuro Uzbekistan per viaggiare?

Sicurezza. L’Uzbekistan è un paese assolutamente sicuro per viaggiare, praticamente senza criminalità di strada. L’atteggiamento nei confronti degli stranieri e dei rappresentanti delle varie confessioni religiose è tollerante, ospitale e benevolo. Non ci sono restrizioni rigide sulle bevande alcoliche. L’alcol può essere acquistato in negozi specializzati o nei bar e nei ristoranti. Non è consuetudine bere alcolici per strada o nei luoghi pubblici. Non cambiare valuta da privati, nei bazar o per strada.

L’Uzbekistan è sicuro per i viaggiatori poiché il paese ha un basso tasso di criminalità. Le forze dell’ordine pattugliano regolarmente le strade e nei centri turistici operano sistemi di videosorveglianza.

Ci sono polizie turistiche a Samarcanda, Bukhara e Khiva, che aiutano gli ospiti dell’Uzbekistan in ogni modo possibile. Posti di osservazione della polizia sono stati installati in luoghi affollati.

Come comportarsi: gli uomini si stringono le mani quando si salutano. Non è consuetudine stringere la mano alle donne; è sufficiente un saluto verbale o un leggero cenno del capo.
Non puoi entrare nella casa di un uzbeko con le scarpe. Se il proprietario cammina davanti a voi ed entra con le scarpe, il divieto viene revocato.

Trasporto in Uzbekistan. Come spostarsi nel Paese

Uzbekistan ha una rete molto sviluppata delle linee ferroviarie. Le città importanti come Tashkent, Samarcanda, Bukhara, Khiva, Fergana sono collegate con i treni veloci e i treni di alta velocità. Inoltre la compania nazionale aerea Uzbekistan Airways ha dei voli su tutte le città grandi del paese.

Le linee di autobus interurbani sono poco sviluppate; ordinare un trasferimento con minivan o taxi interurbano privato è più popolare.

Vaccinazioni

Non esistono le particolari richieste riguarda le vaccinazioni.

Però il Viaggiaresicuri.it consiglia, previo parere medico e tenendo conto dei luoghi e delle condizioni in cui si effettuerà il viaggio, quelle contro: tifo, paratifo, tetano, epatite A e B, difterite, rabbia e meningite. Ma si suppone che siano i consigli generali che valgono per tutti i viaggi.

Moneta. Come pagare in Uzbekistan?

Quale valuta straniera accettano in Uzbekistan per pagare i beni e servizi? Allora la legge conferma che unica moneta che si puo utilizzare per i pagamenti in Uzbekistan e’ SUM UZBEKO. La valuta nazionale del paese è sum. Un’unità monetaria chiamata “sum” è stata introdotta in Uzbekistan nel 1992. A quel tempo, le “sum” erano “coupon” (buoni) e si prevedeva che questo mezzo di pagamento nel paese sarebbe stato temporaneo. Nel 1994, il sum uzbeko divenne la valuta nazionale ufficiale dell’Uzbekistan.

Dove cambiare la valuta straniera in Uzbekistan?

Puoi facilmente trovare molti uffici di cambio valuta in tutto il paese. Spesso i punti si trovano negli hotel e negli aeroporti. Inoltre, il denaro può essere cambiato presso quasi tutte le filiali bancarie. Le valute più comunemente accettate dalle banche e dagli uffici di cambio sono dollari americani. Accettano anche euro, yen giapponesi, rubli russi.

Quando viaggiare in Uzbekistan?

In Uzbekistan si puo viaggiare tutto l’anno. Però i periodi considerati di alta stagione turistica sono da aprile a giugno e da fine agosto a ottobre/novembre. Ma oggi si nota aumento del turismo anche nei periodi “bassi”.

Mappa dell’Uzbekistan

Come vestirsi in Uzbekistan? Che cosa indossare? Abigliamento.

Quando organizzi un viaggio in Uzbekistan per essere sicuri di non sbagliare devi capire cosa si puo indossare e che cosa non si puo. Soprattutto non dimenticare di clima del paese. Sono molto importanti anche le tradizioni in Uzbekistan.

Se non sai come comportarti in una situazione particolare, chiedi alla tua guida o all’accompagnatore.

Abbigliamento e tradizioni

  • Non ci sono restrizioni sull’abbigliamento.
  • Quando visiti luoghi di culto religiosi, assicurati di avere con te una sciarpa o uno scialle per coprire la testa e le spalle. In Uzbekistan è consuetudine togliersi le scarpe quando si visitano i luoghi di culto.
  • Nelle montagne e nei deserti, le differenze tra le temperature diurne e notturne possono essere significative. Le montagne sono solitamente molto più fresche delle città. Può essere abbastanza ventoso a Samarcanda.
  • L’ospitalità è nel sangue delle persone. Non è consuetudine rifiutare una tazza di tè o una torta offerta. Nelle città la popolazione conduce uno stile di vita laico; nelle zone rurali le tradizioni musulmane sono più sentite.

Cosa mangiare in Uzbekistan per viaggiare sicuri

Se cerchi fotografie dell’Uzbekistan su Internet, i motori di ricerca ti daranno sicuramente immagini di pilaf – PALOV. E per una buona ragione: il pilaf fa parte della cultura uzbeka, una delle principali attrazioni culinarie del paese, che potrebbe benissimo diventare un incentivo separato per viaggiare in Uzbekistan.

Dovresti provare il pilaf (palov) in ogni città, o meglio ancora, in ogni ristorante e bar. Esistono molte ricette: con agnello o quaglia, con ceci o frutta secca, con carote gialle o rosse, con diverse spezie o solo pepe. I più famosi sono i metodi di preparazione di Fergana, Samarcanda, Bukhara e Tashkent.

Al mercato Siab di Samarcanda preparano impareggiabili panini di spinaci con l’impasto più pregiato, manti e, naturalmente, il leggendario pane di Samarcanda.

A Bukhara, lo sherboz perfetto è la carne di agnello giovane cotta nel tandoor.

Il Lagman è molto popolare in Uzbekistan; ne esistono diversi tipi. Ad esempio, il kesma lagman, preparato con spesse tagliatelle bollite con sugo di carne e verdure (ravanelli, cavoli, patate, peperoni e pomodori).

E poi ci sono tantissimi tipi delle zuppe e minestre. La prima portata in cucina uzbeka è sempre zuppa bollente. Possiamo continuare fino allàinfinito ma meglio assagiare una volta che sentire di cucina in Uzbekistan!

Mancia

Non è obbligatoria, ma tutti saranno contenti di una piccola mancia. Si ritiene che gli autisti, i facchini, le guide turistiche e il personale dell’hotel meritino una ricompensa se il cliente è soddisfatto del servizio. Nei ristoranti la mancia è solitamente inclusa nel conto ma si lascia una mancia anche in ristoranti.

Lascia un commento